Il San Valentino dei Romani. Magari senza politica

San Valentino Patrono della festa degli innamorati

La festa di San Valentino cade il 14 febbraio di ogni anno. E’ una festa dedicata agli innamorati ma non è sempre stato così. Nasce infatti da origine pagane, quando gli antichi Romani festeggiavano in questi giorni di metà febbraio i Lupercalia, una festività legata al ciclo della morte e della rinascita che veniva celebrata con cortei in maschera, ciò che oggi rimanda al nostro Carnevale. Allora però il rito principale consisteva nel corteo di donne e uomini, questi ultimi nudi impersonavano il dio agreste Fauno- Luperco.

La tradizione cristiana…

Questi riti vennero vietato dai papi cristiani. Fu così che Gelasio I papa la trasformò nella festa degli innamorati romantici, togliendo i riferimenti pagani e finalizzandola  invece sempre all’idea di fertilità ma nella tradizione biblica. L’associazione con il Santo è quasi sicuramente posteriore; la storia narrata è che il Santo diede del denaro a una giovane povera come dote per il matrimonio. Da qui la tradizione considerò il vescovo Valentino Santo patrono della festività a lui intitolata (www.wikipedia.com).

…e la gaffe a 5 stelle

Qualche politico poi non ha resistito a mettere la propria firma anche su questa festa. Si tratta  della pentastellata Roberta Lombardi, che dal suo tweet dice: ci sono storie d’amore che non finiscono mai. E nell’hastag attacca Salvini. Forse almeno oggi si poteva evitare.

 

 San Valentino a Roma 2020

Come si festeggia oggi San Valentino? Se siete a Roma e non potete mettervi in viaggio, non vi preoccupate perché vi trovate comunque in una delle città più romantiche al mondo (Roma è la quarta città al mondo nelle top 40 per questa festività). Iniziando con  una romantica passeggiata in uno dei parchi più belli d’Italia a scelta tra Villa Borghese, Villa Pamphili e tutte le altre ville monumentali di Roma, propiziata da una temperatura mite e da un sole primaverile, potete continuare con una cena romantica a lume di candela in un ristorante di cucina classica romana, etnica, internazionale, italiana. A Roma dal fast food al piatto gourmet ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche.( roma.fanpage.it)

E se volete una cena romantica ecco dove andare

Ad esempio a Trastevere (via Benedetta 10) da Checco er Carettiere non dovete prenotare: il cibo è buono e il menù è tipico romano, i prezzi non proprio economici ma vale sempre la pena.

Un San Valentino speciale a Roma si può passare anche da Eataly (piazzale XII ottobre 1942), che a partire dalle 19,30 propone nei suoi ristoranti menù speciali per tutti gli innamorati, i prezzi vanno dai 30 agli 80 euro per due persone.

Se siete proprio pigri oggi è possibile anche ordinare una cena romantica a domicilio: la food box Quomi contiene due ricette, un dessert per due e un buon vino (quomi.it/san-valentino; costo 49 euro in totale).

E se invece siete giovani e ancora un po’ squattrinati, non perdetevi d’animo c’è sempre Mc Donald’s con pizza bianca e nutella per due! (Nutella Party Mc Donald’s, offerta di San Valentino).

E buon San Valentino a tutti!

 

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *